Vantaggi e svantaggi dell’imballaggio alimentare

L’aumento della necessità di imballaggi alimentari negli Stati Uniti ha prodotto un dibattito sui suoi vantaggi e svantaggi. Alcune delle questioni pertinenti sono l’igiene, le tossine nell’imballaggio, gli effetti ambientali e la protezione dei consumatori. L’imballaggio ha effetti negativi e positivi. Tuttavia, le informazioni su questi effetti contribuiranno ad aumentare la consapevolezza dei consumatori e aiutarli a scegliere l’imballaggio che sia sicuro sia a livello personale che ambientale.

Igiene

L’imballaggio alimentare aiuta nel trasporto e stoccaggio igienico di vari alimenti e bevande. L’imballaggio riduce l’esposizione ai contaminanti nell’aria e sui batteri durante la manipolazione, che può portare a malattie – tra cui l’avvelenamento alimentare. Tuttavia, ci sono preoccupazioni circa l’utilizzo di materiale riciclato per imballaggi alimentari. L’U.S. Food and Drug Administration ha regolamenti rigorosi per garantire l’igiene e la sicurezza tra i produttori che utilizzano materiale riciclato. L’imballaggio aiuta anche nell’immagazzinamento igienico degli alimenti a casa, in quanto non è necessario lasciare il cibo esposto.

Data di scadenza

Imballaggi diversi aiuta a prolungare la durata di vita di vari alimenti e bevande. Ad esempio, la plastica consente di modificare l’aria durante l’imballaggio, che aiuta a prevenire la scolorimento e prolunga la durata di conservazione dell’articolo. I contenitori in vetro e in metallo utilizzano anche questo metodo per mantenere fresco il cibo. Inoltre, l’uso di vetro trasparente e vetro aiuta a individuare qualsiasi scolorimento del cibo prima di acquistare. La mancanza di imballaggio espone cibo all’aria, che può rendere l’alimento asciutto, far crescere lo stampo o rovinare.

Ambiente

Secondo i ricercatori della Duke University Patrick Reaves e Michael Nolan, l’imballaggio dei consumatori rappresenta la maggior quantità di rifiuti di plastica e cartacei che costituiscono il 20% di tutte le discariche. Lo smaltimento degli imballaggi alimentari reintroduce i rifiuti nell’ecosistema, che ha effetti negativi. Chelsea Rochman dell’Università della California a Davis spiega che la maggioranza dei rifiuti è pericolosa. Ad esempio, la plastica è piena di tossine che sono cancerogene o influenzano il sistema riproduttivo. Inoltre, la maggior parte degli imballaggi non è biodegradabile e colpisce l’esistenza sia degli esseri umani che degli animali, compresa la vita marina.

Costo

L’imballaggio alimentare aumenta il costo del cibo. Secondo il sito, l’imballaggio può rappresentare il 10 per cento al 50 per cento dei prezzi dei prodotti alimentari. La necessità di imballaggi più piccoli che soddisfano gli standard federali e sanitari aumenta ulteriormente i costi di produzione, che i produttori trasferiscono al consumatore. Inoltre, lo stoccaggio e il trasporto di alimenti in imballaggi più piccoli è più costoso che in massa.