Limiti i sintomi della tiroide bassa

La tiroide è una ghiandola posta in fondo al collo e forma come una farfalla. La sua funzione principale è controllare il metabolismo, determinando quanta energia le cellule del corpo usano e controllando la temperatura corporea, la frequenza cardiaca e la produzione di proteine. Quando la tiroide di una persona sta funzionando al di sotto del livello ottimale, può verificarsi sintomi quali perdita dei capelli, articolazioni rigide, aumento di peso, costipazione, affaticamento e intolleranza al freddo.

Borderline Low tiroide contro ipotiroidismo

L’ipotiroidismo è diagnosticato dal TSH, o dall’ormone stimolante della tiroide, test di sangue, secondo il sito web di Cleveland Clinic. L’ormone stimolante della tiroide è l’ormone che stimola la tiroide a funzionare. L’intervallo di riferimento, i numeri utilizzati come parametri per decidere i valori normali di un test di laboratorio, variano da laboratorio a laboratorio. Tipicamente l’intervallo è compreso tra 0,5 e 5,0, indicando valori normali dell’ormone stimolante della tiroide e, di conseguenza, la normale funzione della tiroide. Nel 2002 l’Associazione Americana degli Endocrinologi Clinici ha raccomandato ai medici di iniziare a curare pazienti la cui funzionalità tiroidea è esposta al di fuori del range più stretto da 0,3 a 3,0 per aiutare a catturare pazienti con ipotiroidismo lieve o limitato e controllare la situazione o iniziare il trattamento. L’AACE ritiene che i pazienti con ipotiroidismo borderline, i cui sintomi possono essere lievi e vaghi, trarranno vantaggio da questo restringimento dei campi di riferimento con diagnosi più accurata e trattamento dei sintomi.

Sintomi potenziali

L’ipotiroidismo produce sintomi come stanchezza, costipazione, intorpidimento e formicolio nelle mani e nei piedi, un’intolleranza al freddo, capelli secchi, grossolani e sottili, diminuzione dell’interesse sessuale, aumento di peso, dimenticanza e talvolta gozzo. Con l’ipotiroidismo borderline, o l’ipotiroidismo nelle sue prime fasi, pochi sintomi possono essere vissuti perché il corpo compenserà la caduta degli ormoni della tiroide stimolando più e mantenendo per un po ‘. Spesso i sintomi dell’ipotiroidismo borderline vengono sperimentati prima che i test ematici della funzione tiroidea individuino eventuali modifiche.

Dieta

Secondo MayoClinic.com, molte ipotesi di specifici cambiamenti dietetici e linee guida esistono per l’ipotiroidismo. Purtroppo tali affermazioni sono false. Non ci sono alimenti specifici che sono stati dimostrati per stimolare la produzione di tiroide e diminuire i sintomi lievi ipotiroidismo. MayoClinic.com riferisce che tali alimenti come noci, farina di semi di cotone, farina di soia, alcuni supplementi di calcio e di ferro, nonché alcuni antiacidi, possono interferire con l’assorbimento di ormoni della tiroide sintetica e devono essere considerati durante l’assunzione di una terapia ormonale.

Temperatura corporea basale

Poiché i test del sangue non sono sempre precisi e i sintomi di ipotiroidismo lieve possono essere vaghi, alcuni medici ritengono di utilizzare la temperatura corporea basale come ulteriori informazioni per aiutare a diagnosticare e trattare l’ipotiroidismo o l’ipotiroidismo borderline. Il dottor Shames of Thyroid-Info.com ritiene che alcuni pazienti i cui livelli di TSH siano all’interno della gamma normale ma ancora soffrono di sintomi ipotiroidici dovrebbero prendere la loro temperatura corporea basale per un periodo di 10 giorni consecutivi. La temperatura deve essere presa con un termometro basale, sotto il braccio, la prima cosa della mattina prima di salire per qualsiasi motivo. Queste informazioni forniscono preziosi indizi sulla capacità della tiroide di controllare la fornace del corpo, una delle funzioni più basilari della tiroide. Il dottor Shames usa queste informazioni in combinazione con altre informazioni cliniche e soggettive per aiutare a diagnosticare e curare i pazienti ipotiroidici di tutti i livelli.

Ipotiroidismo del borderline ed alto colesterolo

Una riduzione della funzionalità tiroidea può causare il corpo a iniziare a mantenere il colesterolo e altri lipidi, aumentando i livelli di colesterolo nel sangue e causando iperlipidemia. Mentre ridurre i livelli di colesterolo è importante, la correzione dell’ipotiroidismo borderline può prima a sua volta correggere i livelli di colesterolo aumentati senza necessità di farmaci aggiuntivi. Il dottor Zoe del sito Living Naturally suggerisce proprio questo.