Enzimi digestivi per caseina e glutine

Le proteine ​​di caseina e glutine sono due degli allergeni superiori trovati nella dieta americana, i primi sono trovati nei prodotti lattiero-caseari e questi ultimi in molti granuli. Alcuni integratori enzimatici digestivi contenenti l’enzima DPP-IV o dipeptidil peptidasi-4, possono facilitare la ripartizione di queste proteine ​​offensive. Sebbene gli enzimi digestivi sembrano promettenti, non possono essere raccomandati a persone con allergie di caseina o glutine fino a quando non vengono eseguiti più studi clinici negli esseri umani. Tuttavia, le persone con sensibilità alimentare a glutine, caseina o entrambi potrebbero trarre vantaggio dall’uso di questo supporto digestivo. Consultare il proprio medico prima di utilizzare questo enzima digestivo specifico e reintrodurre glutine o caseina nella vostra dieta.

La caseina è una delle proteine ​​presenti nei prodotti lattiero-caseari prodotti da tutti i mammiferi, come mucche, pecore e capre. Se sei intollerante alla caseina, devi evitare il latte, il yogurt, il formaggio, il latticello, il siero di latte e il burro. La caseina si trova anche negli alimenti contenenti ingredienti di latte, compreso il siero di latte, la proteina del siero di latte, la caseina, gli idroliti della caseina e i caseinati. Normalmente la caseina è digerita dagli enzimi, ma per alcune persone i loro enzimi non sono così efficaci e l’intera molecola di caseina può essere direttamente assorbita nel sangue, provocando i sintomi. I sintomi di un’intolleranza alla caseina comprendono prurito, orticaria, eczema, dolore addominale, nausea, vomito, diarrea o vertigini, secondo Cleveland Clinic.

Il glutine è la proteina principale presente nel grano, ma è presente anche nell’orzo, nella segale e nella maggior parte degli avena negli Stati Uniti. Secondo l’Università di Maryland Center for Celiac Research, le persone con malattia celiaca, che corrispondono all’1% degli americani, devono eliminare tutte le tracce di glutine per prevenire lo sviluppo di condizioni autoimmuni, osteoporosi, infertilità e cancro. Si stima che almeno il 6 per cento degli americani abbia un’intolleranza al glutine, il che può causare mal di testa, stanchezza, problemi gastrointestinali, condizioni autoimmuni come l’artrite reumatoide, disturbi di iperattività e problemi di peso. L’eliminazione del glutine è l’unico modo per alleviare e prevenire i sintomi se si è intolleranti al glutine.

Un enzima digestivo chiamato dipeptidyl peptidase IV, anche abbreviato DPP-IV, è in grado di abbattere la caseina e il glutine. Questo enzima è naturalmente prodotto nei tuoi intestini, ma gli studi indicano che i livelli sono bassi in persone con cellule celiache, secondo ProThera e Klaire Labs. La ricerca effettuata in vitro e nei ratti è promettente, ma mancano dati sull’uomo. Una prova condotta con bambini e giovani adulti con autismo ritenuti sensibili sia al glutine che alla caseina, ha mostrato che l’integrazione con enzimi DDP-IV per 12 settimane ha determinato significativi miglioramenti nei loro comportamenti e capacità, come riportato da ProThera e Klaire Labs. Tuttavia, più studi sono giustificati prima che questo enzima digestivo possa essere ampiamente raccomandato.

Sebbene l’enzima digestivo DPP-IV possa contribuire a digerire e tollerare meglio gli alimenti contenenti caseina e glutine, è necessaria un’ulteriore ricerca per garantire che sia sicuro ed efficace. Questo enzima è attualmente disponibile sul mercato, ma non dovrebbe essere utilizzato da persone con malattie celiache o latte o allergie di caseina. Tuttavia, se non avete un’allergia ma sono intolleranti al glutine o alla caseina, potete provare gli enzimi digestivi DPP-IV, a patto che tu abbia l’approvazione del medico.

Caseina

Glutine

Enzimi digestivi

Attenzione