Elevati enzimi del fegato e del pancreas

Il fegato e il pancreas sono organi importanti nella digestione e nell’elaborazione dei cibi che mangiamo. Il fegato produce la bile, che aiuta nella digestione dei grassi, mentre il pancreas secerne vari enzimi, tra cui l’amilasi e la lipasi che aiutano nella digestione di zuccheri, grassi e proteine. L’elevazione di alcuni enzimi del fegato e del pancreas nel flusso sanguigno solitamente segnala danni a questi organi.

L’altitudine degli enzimi epatici deriva da infiammazione, infezione o trauma a tale organo. Queste causano la perdita di enzimi epatici nella circolazione, che provoca l’elevazione degli enzimi epatici sui test del sangue. I due enzimi epatici più frequentemente misurati sono AST, o aspartato transaminasi e ALT, o alanina transaminasi. Secondo Mayo Clinic.com, l’elevazione degli enzimi epatici può derivare da farmaci da prescrizione, da virus quali Epatite, Epstein-Barr, herpes e citomegalovirus, da malattie epatiche grasse, e da alcolismo.

Il pancreas secre diversi enzimi e ormoni, tra cui lipasi, amilasi e insulina. Di fronte a danni provocati da traumi, infezioni o infiammazioni, il pancreas persegue alcuni dei suoi enzimi nel flusso sanguigno. Secondo i test di laboratorio in linea, il livello di lipasi nel flusso sanguigno durante la pancreatite acuta è solitamente aumentato entro uno o due giorni dall’insulto iniziale al pancreas e può rimanere elevato fino a una settimana. Le cause comuni di elevazione degli enzimi pancreatici includono calcoli biliari, traumi, alcolismo, tumori, infezioni e disturbi genetici.

Ci sono diversi sintomi che accompagnano il danno epatico e l’elevazione dell’enzima, compreso il dolore nel quadrante superiore destro dell’addome dove si trova l’addome: nausea, vomito e perdita di peso e debolezza. L’urina scura e le feci pallide possono anche essere sintomi dell’epatite. La pancreatite, o l’infiammazione del pancreas, provoca solitamente dolori nell’addome che possono estendersi alla schiena: nausea e vomito, pallore, febbre e tachicardia, o frequenza cardiaca rapida.

Se i calcoli biliari causano l’elevazione degli enzimi pancreatici, potrebbero essere necessari rimedi chirurgici e la cistifellea. Secondo il National Clearinghouse delle malattie digestive, l’infezione del pancreas può sviluppare un ascesso o una raccolta di pus, che potrebbe essere necessario un trattamento antibiotico e chirurgico. Pseudocisti, o collezioni di liquidi attorno al pancreas, possono anche svilupparsi dopo danni a questo organo. A seconda della sua causa, l’elevazione degli enzimi epatici può indicare l’epatite cronica, soprattutto se causata dal virus dell’epatite B o C. L’infiammazione a lungo termine e il danneggiamento del fegato possono portare alla cirrosi o alla cicatrizzazione e alla riduzione del tessuto epatico.

Cause dell’elevazione degli enzimi del fegato

Cause di elevazione enzimatica del pancreas

Sintomi

complicazioni