Alimenti che guariscono le infezioni

Il termine infezione si riferisce alla crescita di organismi nocivi nel corpo. In risposta ad un’infezione, il sistema immunitario tenta di proteggere se stesso e provoca sintomi quali dolore, febbre, gonfiore, eruzioni cutanee e prurito. Le forme comuni includono infezioni respiratorie, come bronchite, freddo e sinusite comuni, infezioni urinarie e infezioni da lieviti. Oltre ai trattamenti medici, alcuni alimenti possono migliorare la guarigione e aiutare a prevenire il peggioramento dei sintomi.

I fluidi promuovono l’idratazione e possono aiutare il tuo corpo a sfregare le tossine legate all’infezione attraverso l’urina. Fonti di fluidi importanti comprendono acqua, latte a basso contenuto di grassi, succhi di frutta e verdura, tisana, frutta fresca e verdura, zuppe di gelatina e brodo. Il succo di mirtillo, che fornisce nutrienti fluidi e protettivi, può anche contribuire a ridurre i sintomi di infezione delle vie urinarie, secondo l’Università di Maryland Medical Center. Consumare regolarmente il succo di mirtilli e / o altri liquidi per ottenere i migliori risultati potenziali. Latte refrigerato, acqua, scuotimenti di latte, frullati e frutta e frutta congelati possono contribuire a ridurre il dolore e l’infiammazione causati da infezioni delle vie respiratorie e bronchiali.

Le noci e le sementi contengono ricchi quantità di grassi e sostanze nutritive, tra cui il selenio e la vitamina E. Secondo una revisione pubblicata sul Journal of Nutrition nel maggio 2007, le carenze del selenio e della vitamina E sono state legate ad aumentati effetti di infezione virale. Così, aumentando l’assunzione di entrambi i nutrienti può contribuire a migliorare i sintomi. Frutta a guscio e semi particolarmente alti nel selenio e nella vitamina E sono brasiliani, mandorle, noci, semi di girasole, noci miste e nocciole. Anche gli olii, come l’olio di girasole e i noci di noci, come il mandorlo e il burro di arachidi, contengono anche quantità significative. Poiché i grassi promuovono l’assorbimento dei nutrienti, consumano frutta a guscio e / o semi con altri alimenti sani per benefici elevati.

I pesci sono alcune delle principali fonti dietetiche del selenio. I pesci grassi, come il salmone, il tonno albacore, l’aringa, la trota di lago, il fardello, l’halibut e lo sgombro, forniscono anche acidi grassi omega-3 – grassi sani che promuovono la funzione cerebrale positiva e la salute del cuore e possono ridurre l’infiammazione associata a tratto urinario e altri infezioni. Come alimenti ricchi di proteine, i pesci inoltre promuovono la riparazione del tessuto e la funzione del sistema immunitario. Poiché i grassi saturi possono peggiorare l’infiammazione, utilizzare spesso tecniche di cottura sane, come la cottura, la broilatura e il vapore.

Yogurt e kefir sono prodotti di latte coltivati ​​che forniscono preziose quantità di proteine, sostanze nutritive e probiotici – batteri sani o “amichevoli” associati a una migliore salute digestiva. I probiotici possono aiutare a trattare le infezioni, secondo il sistema sanitario dell’Università del Michigan, compresa la vaginite e le infezioni croniche del lievito. Per ottenere i migliori benefici probiotici, scegliete yogurt e kefir che elencano “colture attive attive”, come lactobacillus acidophilus o bifidobacterium, come ingredienti.

Frutta e verdura sono fonti prime di antiossidanti – nutrienti che aumentano la capacità del corpo di proteggersi da infezioni e malattie. Mentre tutte le varietà producono vantaggi, frutta colorata, come bacche, pomodori e agrumi, e verdure, come peperoni, broccoli, verdi e squash, tendono a fornire contenuti più ricchi di antiossidanti. Godetevi frutta e verdura da soli o come aggiunte nutritive ai frullati, alle zuppe, alle insalate e ad altri piatti in routine.

fluidi

Noci e semi

Pesce

Yogurt e Kefir

Frutta e verdura